Il galateo del vino
Guida ad un servizio perfetto

Food&Wine 29 giu 2020

Gustare un buon bicchiere di vino in compagnia è una piacevole esperienza; ma sapete che per rendere questa esperienza perfetta esistono delle regole da seguire?
Esattamente: esiste un vero e proprio galateo del vino, una guida fatta di piccole accortezze che forse non tutti conoscono o applicano.
Ecco, dunque, in breve, cosa prevede il galateo in fatto di vino.

• I bicchieri
Il bicchiere utilizzato per la degustazione di un vino è fondamentale. Ogni tipologia di vino richiede uno specifico tipo di bicchiere: fra bianchi e rossi, con e senza bollicine, invecchiati o giovani, ci sono grandi differenze organolettiche ed il giusto bicchiere serve ad esaltarle e valorizzarle. E se poi vengono serviti più vini, ognuno di loro deve avere il proprio bicchiere.

• Il menù
Sembra scontato, ma i vini devono abbinarsi ai piatti serviti. Deve esserci armonia fra ciò che si mangia e ciò che si beve.

• Chi servire per primo
Le regole del Galateo sono chiare: prima le donne, poi gli uomini, infine i padroni di casa. Tra donne e uomini si segue sempre il criterio dell’età, iniziando a servire i meno giovani.

• Come si serve il vino
Il vino si serve ponendosi alle spalle del commensale e versandolo da destra.

• Dove si posizionano le bottiglie
Secondo il Galateo le bottiglie servite devono essere ben visibili dai commensali, ma non presenti sul tavolo.

• Quanto riempire il bicchiere
In generale il bicchiere non deve essere riempito oltre i due terzi. Ma se si tratta dei grandi bicchieri utilizzati per la degustazione dei grandi vini rossi, la quantità di vino versata deve essere ancora minore, non oltre un terzo della loro capienza.

• Come si tiene il calice
Il bicchiere va tenuto dallo stelo e non dalla coppa ed il motivo è molto semplice: il calore della mano potrebbe influenzare la temperatura del vino.

Per essere sicuri di non commettere errori, ecco anche una breve lista di tutto quello che non si dovrebbe mai fare durante il servizio o la degustazione di un vino.

• Mai aprire le bottiglie di champagne e spumanti con il botto – ammesso solo a Capodanno
• Mai alzare il bicchiere dal tavolo mentre il vino viene servito, né tantomeno va avvicinato alla bottiglia per dire che è abbastanza – basta comunicarlo a parole
• Durante i brindisi non si devono far tintinnare i bicchieri e neanche dire cin cin
• Il Galateo non ammette assolutamente l’utilizzo dei bicchieri di plastica, neanche quando sono di una forma volutamente ricercata come i flutes.
• Se è finto il vino che è tenuto in fresco nel secchiello del ghiaccio, mai capovolgere la bottiglia all’interno del secchiello.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
vinidimontagna@castelsimoni.it