Il bicchiere giusto per ogni vino
Calici, ballon e flûte

Food&Wine 29 giu 2020

Ogni tipologia di vino necessita di una giusta tipologia di bicchiere per essere degustato al meglio.
Materiali, forme e dimensioni dei bicchieri sono, dunque, fondamentali.

Il materiale
Il materiale ideale per i bicchieri da vino è il vetro sottile, anzi meglio il cristallo, trasparente, liscio, incolore e senza decorazioni, che permette di osservare ogni sfumatura cromatica e la consistenza del vino.

Il gambo o stelo
Questo permette un’impugnatura corretta, senza che il calore delle mani vada a modificare la temperatura del vino e senza che eventuali odori – saponi, creme – possano andare ad influenzare la percezione olfattiva del vino.

La forma
La forma del bicchiere influenza tantissimo la degustazione di un vino: la forma del bevante, ovvero la parte del bicchiere dove si appoggiano le labbra per bere e il diametro del bordo del calice indirizzano il flusso del vino verso la parte della bocca che meglio deve percepire le caratteristiche specifiche del vino in degustazione; la forma della pancia consente invece l’ossigenazione del vino e quindi il giusto sviluppo dei suoi aromi – deve rapportarsi perfettamente con l’apertura del bicchiere per evitare spiacevoli dispersioni o uno sprigionamento parziale.

Le differenti forme

Il bicchiere a tulipano è indicato per i vini bianchi giovani; i vini bianchi invecchiati, i rosati e il vino novello andrebbero gustati in tulipani dal fondo più largo.

Il calice classico, più alto e largo, è riservato ai vini rossi giovani, dato che ne consente la rapida respirazione.

Il ballon, un grande bicchiere panciuto, è invece ideale per una degustazione ottimale dei grandi vini rossi da invecchiamento.

Gli spumanti secchi, semisecchi e Brut, caratterizzati da aromi molto volatili, richiedono il classico flûte, per poter godere a pieno di tutti i profumi ed apprezzarne il perlage.

Gli spumanti dolci invece, dato il loro profumo molto intenso, rendono meglio se gustati con una coppa bassa e larga.

Un calice dal gambo molto alto e con imboccatura stretta è la soluzione migliore per passiti, vini liquorosi e “da meditazione”.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
vinidimontagna@castelsimoni.it